Documenti USA

Per entrare negli Stati Uniti d’America
occorre essere in possesso di una documentazione specifica,
pena l’espulsione o il divieto di passare
il confine della terra dei sogni.

Gli USA hanno una politica molto restrittiva e severa per quanto riguarda gli ingressi nel loro paese, oggi noi parleremo di quali sono i documenti indispensabili per entrare negli Stati Uniti d’America come turista, ovvero in viaggio, senza necessità di visto, usufruendo del programma “Visa Waiver Program – Viaggio senza Visto”.

Ci sono dei requisiti di base da rispettare a tal proposito, ovvero: viaggiare esclusivamente per affari o per turismo; restare in territorio statunitense per non più di novanta giorni; avere già acquistato un biglietto per il ritorno in patria o comunque, per l’uscita dagli USA.

La prima cosa fondamentale da avere per viaggiare oltre i confini europei e, in questo caso, in America, è il Passaporto.

Una volta muniti di Passaporto, bisognerà pensare all’ESTA, abbreviazione di “Electronic System for Travel Authorization“. Si tratta di un modulo elettronico per l’autorizzazione al viaggio che ha lo scopo di condurre un breve esame sui viaggiatori prima di concedergli di mettersi in viaggio verso gli USA. La domanda per la compilazione e il rilascio dell’ESTA può essere fatta, in maniera del tutto autonoma, direttamente on line. E’ consigliato richiedere l’ESTA almeno 72 ore prima della partenza, ma noi vi consigliamo di farlo quanto prima. Magari subito dopo aver comprato i biglietti aerei (alcune domande del modulo vi chiederanno con quale aereo e compagnia volerete) e aver prenotato la prima notte in hotel (vi chiederanno anche dove alloggerete, una volta arrivati). Il rilascio dell’ESTA ha un costo di 14 dollari a persona.

Attenzione: non è detto che, una volta rilasciato l’ESTA, abbiate diritto ad entrare in USA, il vostro ingresso nel paese dipenderà unicamente dalla decisione del doganiere che vi sottoporrà ad una breve intervista, al confine, una volta sbarcati su territorio statunitense.

Tutto questo può impressionare un pò, ce ne rendiamo conto. Ma vi avevamo detto che la politica degli Stati Uniti in questo senso è molto restrittiva e rigida. Quindi è molto importante, in questa fase di organizzazione del viaggio, non commettere errori.

2018-06-27T15:45:44+02:00